IAFoL - it.arti.fumetti on line
teddy    kristiansen

by Fapbat


Teddy H. Kristiansen nasce in Danimarca nel 1964.
╚ ciò che si può tranquillamente definire un autodidatta, anche se ha seguito i corsi della scuola di Disegno e Pittura di Ulrik Hoff per circa sei mesi. Le sue influenze artistiche possono essere rintracciate in Van Gogh e nel norvegese Edvard Munch.

Nel 1990 viene pubblicata la sua prima graphic novel Superman and the Tale of Five Cities.
╚ la prima storia di Superman disegnata fuori dagli USA con l'autorizzazione della DC Comics. I testi sono di Niels Sondergaard, che per molti anni è stato il traduttore degli albi di Superman per l'edizione danese. La vicenda inizia ad Amsterdam e arriva, via Helsinki e Copenaghen, fino ad Oslo, per terminare poi a Stoccolma.

Nel 1992, insieme con Peter Snejbjerg, partecipa con una storia al progetto di Henning Kure Tarzan, per la Malibu Comics. Questo lavoro gli frutta una nomination per l'Eisner Award nel 1993 e lo porta all'attenzione degli americani.

Tuttavia, Kristiansen è conosciuto soprattutto per il suo lavoro su miniserie come Grendel: Four Devils, One Hell scritto da James Robinson e soprattutto per i suoi lavori realizzati per la DC-Vertigo, pubblicati in Italia in volume dalla Magic Press.

  • Witchcraft - Streghe (Witchcraft, 1994, miniserie in volume unico): di nuovo in coppia con lo scrittore James Robinson (e coi colori di Daniel Vozzo), Kristiansen realizza un totale di 16 tavole per questa miniserie, curando la sezione di prologo a ciascuno dei tre episodi (realizzati nell'ordine da Peter Snejbjerg, Michael Zulli e Steve Yeowell), e l'epilogo. La storia è dedicata alla triplice entità (Fanciulla, Madre, Vecchia) già incontrata sulle pagine di Sandman in varie incarnazioni, a tre reincarnazioni successive da questa protette nel corso dei secoli, e alla vendetta femminile in generale.
  • Sandman: Le eumenidi (The Kindly Ones, 1994-95, volume unico): per la saga più importante del suo Signore dei Sogni, Neil Gaiman chiama molti disegnatori e illustratori ad affiancare il tratto portante di Marc Hempel, creando una successione di tavole dallo stile variabile e affascinante. Kristiansen è uno di loro, e realizza varie tavole lungo tutte e 13 i capitoli della storia, sviluppata sui numeri dal 57 al 69 della serie regolare The Sandman, Master of Dreams. Anche in questo caso, verrà colorato da Daniel Vozzo.
  • Sandman Midnight Theatre (id., 1995, volume unico): uno speciale one-shot di 64 pagine scritto dal sommo Neil Gaiman e da Matt Wagner. Qui Kristiansen, che cura anche la colorazione delle tavole, usa magistralmente il suo caratteristico tratto pittorico insieme con le tonalità del marrone, del blu e delle tinte scure in genere, per rappresentare un thriller psicologico ambientato tra la New York e la Londra del 1939, che vede l'incontro tra il gaimaniano Signore dei Sogni e l'omonimo detective anni '30 di cui Wagner stava scrivendo la serie regolare intitolata Sandman Mystery Theatre.

Nel 1996 scrive per Batman una storia di 8 pagine in bianco e nero con Dennis O'Neil e comincia a lavorare con Steve Seagle a House of Secrets, la sua prima serie mensile (anch'essa in corso di pubblicazione in volumi Magic Press).


inizio